Analisi Differenziale

Analisi Differenziale



I Costi Rilevanti e l'Analisi Differenziale L’analisi differenziale è il confronto tra i costi e, eventualmente, i ricavi relativi a corsi alternativi di azione, al fine di definire il risultato differenziale che scaturisce da una decisione rispetto alla situazione di partenza. Essa si svolge effettuando un confronto tra benefici (ricavi sorgenti, costi cessanti) e costi (ricavi cessanti, costi sorgenti) che si verificano nel passaggio da una alternativa all’altra, considerando i costi ed i ricavi rilevanti nelle alternative; si tratta di valori che sono evitabili in situazioni alternative rispetto a quella di partenza o che si generano solamente in esse. I costi irrilevanti, cioè presenti nello stesso valore in tutte le alternative messe a confronto, non incidono nel calcolo differenziale, in quanto la loro differenza è nulla. L’analisi differenziale trova una prima possibile applicazione nelle decisioni relative alla convenienza o meno di eliminare linee di prodotto che risultano in perdita. A questo scopo, può essere fuorviante ragionare in termini di risultato al netto di tutti i costi specifici della linea, se soltanto quelli eliminabili risultano rilevanti per il giudizio di convenienza.
Open chat
1
Salve! Siamo Online su whatsapp.
Powered by