Activity-Based Management

Activity-Based Management



Nei contesti competitivi moderni la potenzialità dell’activity-based costing (ABC) come supporto informativo alle decisioni manageriali è nel sistema di calcolo, cioè nel suo principale oggetto di costo, le attività; infatti l’innovatività del sistema è sul modo di leggere lo svolgimento delle operazioni aziendali, i loro collegamenti e le loro interdipendenze e conseguentemente sulla capacità di comprendere e individuare i problemi basilari per la capacità competitiva della combinazione e di soluzioni manageriali adeguate ed efficaci per la loro rimozione. Se il management è in grado di trarre dalle attività informazioni su che cosa viene fatto in azienda, sui risultati in termini di output e sulle risorse impiegate, le attività stesse divengono oggetto di monitoraggio degli andamenti aziendali, sul quale poter far leva per attuare politiche innovative. L’evoluzione è il passaggio da un calcolo dei costi ad una gestione basata sulle attività. Con l’ABC si ottengono rilevazioni sempre più precise sul consumo di risorse, ma l’affinamento delle informazioni economico-finanziarie però non è sufficiente rispetto alle necessità gestionali sentite dalle aziende, guidate dalla voce del cliente. E’ il cliente stesso, con le sue esigenze espresse o implicite, la fonte di complessità che spinge le aziende ad operare in modo diverso dal passato. Questo significa spostare l’ottica di osservazione su attività e processi oppure sulla progettazione di funzionalità da offrire al cliente, approfondendo non solo la quantità di risorse consumate ma anche i processi sottostanti a tale consumo, analizzando le decisioni affidati al management.
Open chat
1
Salve! Siamo Online su whatsapp.